Comune di Cosenza

A quarant'anni dalla Legge Basaglia, nella mostra fotografica di Mauro Vallinotto il percorso dall'emarginazione all'integrazione. "Matti" si inaugura il 23 novembre al BoCs Art Museum

Teatro Rendano
Città di Cosenza
Notizie
Home Page » Canali » Archivi » Notizie » lettura Notizie e Comunicati
.
A quarant'anni dalla Legge Basaglia, nella mostra fotografica di Mauro Vallinotto il percorso dall'emarginazione all'integrazione. "Matti" si inaugura il 23 novembre al BoCs Art Museum
mostra Matti
23-11-2018

La macchina fotografica nascosta sotto i vestiti per catturare immagini che, come un pugno nello stomaco, arrivarono all'opinione pubblica segnando per sempre, e fortunatamente, il corso della psichiatria italiana. Di fronte all'obbiettivo di Mauro Vallinotto i “matti” rinchiusi a Collegno, le donne di via Giulio e poi loro, i bambini della famigerata Villa Azzurra. Proprio dalla pubblicazione su L'Espresso delle foto-denuncia di quei bambini, legati mani e piedi, nudi, come il ferro di quei lettini in cui erano costretti, e dal conseguente intervento della Magistratura, cominciò quel percorso che, con la Legge Basaglia del 1978, portò allo smantellamento dei manicomi. Reclusione ed emarginazione, veri e propri marchi della malattia mentale, cominciarono a cedere il passo nella pratica sanitaria a percorsi che miravano all'integrazione.
Questa 'rivoluzione', a quarant'anni dalla Legge Basaglia, è testimoniata nella mostra “Matti” che Mauro Vallinotto sta proponendo in tante città italiane. Approda a Cosenza, al BoCs Art Museum nel Complesso di San Domenico, grazie all'Amministrazione comunale e al Centro di Solidarietà il Delfino (con il sostegno di Fondazione CariCal) che la inaugureranno - alla presenza del Sindaco Mario Occhiuto, del vicesindaco, con delega alla cultura, Jole Santelli, del presidente de Il Delfino, Renato Caforio, e ospite l'autore della mostra - venerdì 23 novembre alle ore 19.
“Storie di persone, di diritti, di passioni, soprattutto di grandi cambiamenti culturali”, così il vicesindaco e assessore alla cultura Jole Santelli su un evento che il Comune ha voluto fortemente e per il quale ha scelto un luogo che è simbolo di apertura e di rigenerazione. “La mostra di Vallinotto ha il grande merito di testimoniare la trasformazione di uno status, da 'matti' a 'persone', dalla incurabilità al diritto alla salute. Un percorso rivoluzionario – conclude – sebbene ancora oggi ci siano domande e questioni non del tutto risolte”.
Negli 84 scatti del reporter torinese, tutti rigorosamente in bianco e nero, ci sono infatti quelle immagini rubate sul finire degli anni '60, che parlano di durezza e privazioni, ma ci sono anche gli scatti di oggi a raccontare le storie di Rita, di Alberto, di Simona. Foto che provano, citando Basaglia, “che si può fare diversamente, che c'è un altro modo di affrontare la questione; anche senza la costrizione”.
“Il Centro di Solidarietà Il Delfino – commenta il suo presidente Renato Caforio – attraverso la mostra vuole testimoniare l'impegno sociale a favore delle persone che vivono una condizione di disagio e di emarginazione, sia questi un 'matto', un tossicodipendente, uno straniero richiedente asilo. Nell'Amministrazione comunale – conclude – abbiamo trovato la sensibilità sociale di condividere questa testimonianza”.
Dopo l'inaugurazione la mostra sarà visitabile fino al 12 dicembre, tutti i giorni, gratuitamente, dalle 9 alle 13 e dalle 15.30 alle 19.30.

Autore: Annarita Callari

Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

Dettaglio Mostra Matti Chiostro di San Domenico Le
23-11-2018 -
Un pugno nello stomaco che riporta ad anni davvero bui dai quali tutt’oggi, forse, pur nella totale ....
Proiezione Film Caterina Carone
22-11-2018 -
La residenza artistica BoCs Art di questo novembre dedicata alla trasversalità della Parola sta ....
Locandina Due Giorni BoCs Art Dibattiti
13-11-2018 -
La residenza artistica attualmente in corso ai BoCs Art, incentrata sull’arte della scrittura e ....
Locandina BoCs Art Novembre 2018
03-11-2018 -
Alcuni dei nomi attesi a Cosenza arrivano dalla Scuola Holden, altri da esperienze fotografiche come ....
bocs art
21-10-2018 -
Una residenza di scrittori, registi, fotografi, artisti, per un novembre dedicato alle arti. L’edizione ....
museo civico
19-10-2018 -
Indagare le peculiarità, le caratteristiche, le criticità, particolarmente dei musei civici, ....

Eventi correlati

Data: 23-10-2018
Luogo: Museo dei Brettii e degli Enotri
Data: 14-10-2018
Luogo: Museo dei Brettii e degli Enotri

Immagini correlate

San Giorgio e il Drago di Salvador Dalì
Ettore e Andromaca di Giorgio De Chirico
Bronzi di Riace di Sacha Sosno
Il lupo della Sila di Mimmo Rotella
- Inizio della pagina -

Il portale del Comune di Cosenza è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

Responsabile del Procedimento di Pubblicazione - Privacy - Note legali - Posta Elettronica Certificata - IBAN - Fatturazione Elettronica

Piazza dei Bruzi, 1 - 87100 Cosenza - Telefono +39.0984.8131 +39.0984.813217

Partita Iva: 00314410788 - Codice Fiscale: 00347720781

Il progetto Comune di Cosenza è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it